Magnesio citrato: per chi è consigliato questo tipo di integratore?

Il magnesio è un elemento essenziale e molto importante per il corretto funzionamento del nostro organismo. Spesso, si ha la necessità di reintegrarlo a causa di carenze alimentari o nel caso di persona che svolgano una costante e intensa attività fisica. Sempre più persone scelgono di assumere, in particolare, il magnesio citrato, ma che cos’è questo integratore e a chi è consigliato? Scopriamolo insieme in questa guida!

Magnesio citrato: cos’è?

Il magnesio citrato, meglio conosciuto come Magnesio Supremo, è un integratore ideato e commercializzato dall’azienda Natural Point. Si tratta di un integratore che ha lo scopo di integrare il magnesio nell’organismo di chi ne ha necessità.

Natural Point è un’azienda italiana che ha avuto grande successo e fama dopo la messa in commercio del prodotto magnesio supremo, il quale ha riscontrato un grande apprezzamento da parte della popolazione.

Il successo del magnesio citrato si è dovuto principalmente al fatto che questo particolare e innovativo prodotto ha la particolarità di essere assorbito facilmente e rapidamente dall’organismo e dall’intestino.

Ingredienti magnesio citrato

Il nome dell’integratore, magnesio citrato, deriva dagli ingredienti presenti al suo interno, ovvero acido citrato vegetale e magnesio carbonato marino.

La particolare caratteristica del magnesio citrato, ossia di essere facilmente assorbito dall’organismo, è causata dal fatto che il magnesio citrato è un sale altamente solubile, nello specifico 1800 volte più solubile del magnesio carbonato. Questo particolare tipo di magnesio nasce dallo sposalizio in acqua di acido citrico e magnesio carbonato.

L’acido citrico, quindi, viene utilizzato nella composizione come acidificante naturale, che permette di originare il magnesio citrato e dare effervescenza al prodotto.

Modalità di utilizzo del magnesio citrato

Il magnesio citrato si trova in commercio in polvere o in bustine solubili.

L’integratore può essere assunto a qualsiasi orario, ma per ottenere il massimo risultato è preferibile assumerlo lontano dai pasti più pesanti e consistenti. Inoltre, si consiglia l’assunzione nei momenti di maggiore stanchezza.

Come indicato dal produttore e sull’etichetta del prodotto, il magnesio citrato va assunto in un dosaggio equivalente a un cucchiaino al giorno disciolto in un bicchiere contente circa 200 ml di acqua. Si può procedere con l’assunzione quando la soluzione diviene trasparente.

Per facilitare lo sciogliersi della polvere nell’acqua e ottimizzare i tempi, si consiglia di utilizzare acqua calda o tiepida.

Il magnesio citrato è adatto anche ai bambini, ma è importante, per non incorrere in effetti collaterali, seguire la giusta posologia.

Di seguito, riassumendo, la posologia indicata per fasce di età, dove un dose equivale a un cucchiaino o a una bustina di prodotto:

  • Una dose al giorno, massimo due in caso di necessità, per gli adulti.
  • Massimo una dose al giorno per bambini di età compresa tra gli 11 e i 14 anni.
  • Massimo mezza dose al giorno per bambini di età compresa tra i 3 e gli 11 anni.

Inoltre, in relazione all’assunzione del magnesio, il Ministero della Salute indica un apporto massimo di magnesio al giorno di 450 mg, ossia massimo 2 cucchiaini.

Proprietà e benefici del magnesio citrato

Il magnesio citrato svolge un grande ruolo all’interno dell’organismo e risulta di fondamentale importanza che i livelli di esso rimangano in equilibrio al fine del benessere fisico e psicologico.

In particolare, i benefici del magnesio sono i seguenti:

  • Combatte la stanchezza in quanto si mostra utile per il mantenimento di un corretto metabolismo energetico. Ideale, per esempio, dopo intensa attività fisica, ore di studio o lavoro intenso.
  • Contribuisce al normale funzionamento del sistema nervoso attraverso le sue proprietà rilassanti.
  • Aiuta a rilassarsi e a conservare un equilibrio psicologico e cognitivo, aumentando di conseguenza anche la concentrazione.
  • Supporta la struttura ossea e i denti, molto importante negli adulti over 50.
  • Sostiene l’equilibrio elettrolitico di altri elementi, come sali minerali, potassio, sodio.
  • Supporta muscoli.
  • Supporta la sintesi proteica.
  • Supporta l’apparato digerente, prevenendo l’insorgere di patologie come la sindrome del colon irritabile, riequilibrando la digestione, combattendo l’acidità.
  • Ha proprietà antinfiammatorie e riequilibra il ph del sangue.

Magnesio citrato:a chi è consigliato?

Integrazione di magnesio nella dieta è consigliato a chiunque riscontri delle carenze di magnesio, ma anche di potassio, sodio, ecc.

Spesso, i sintomi di carenza di magnesio portano la persona a sviluppare sintomi, tra cui :

  • cefalee
  • problemi intestinali
  • sonno disturbato
  • disturbi circolatori

Inoltre, viene consigliato molto a chi svolge attività fisica quotidianamente. Infatti, quando si svolge uno sporta o si praticano attività faticose, come per esempio può essere un lavoro in cui si spendono molte energie, la sudorazione corporea aumenta. Con il sudore fuoriescono tossine, ma anche molti elementi importanti per il nostro organismo, tra cui anche i magnesio. In questi casi è importante che essi vengano reintrodotti.

Il mantenimento del giusto equilibrio di magnesio è importante anche per le donne. Infatti, i livelli corretti di magnesio contribuiscono a ridurre dolori mestruali, gli sbalzi ormonali e d’umore caratteristici della sindrome premestruale. Può essere un ottimo alleato anche durante la menopausa,soprattutto perché riduce la perdita di sali minerali, le tipiche vampate di calore, previene l’osteoporosi e l’artrosi.

In generale, il magnesio ha svariate proprietà benefiche che possono giovare molto all’organismo e al benessere psico fisico. Tuttavia, come in ogni cosa, è bene non superare le dosi previste e rispettare i foglietti illustrativi con le relative modalità di assunzione del prodotto per non avere effetti collaterali.

Effetti collaterali magnesio citrato: chi non deve assumerlo?

Il magnesio, come già anticipato, è un elemento essenziale per il nostro organismo. Tuttavia, l’integrazione del magnesio deve essere controllata o evitata per alcune persone, ossia persone che presentano particolari malattie.

Nello specifico, l’assunzione di magnesio è controindicata alle persone che presentano le seguenti patologie:

  • patologie renali
  • patologie cardiache
  • ipotiroidismo
  • iperparatiroidismo
  • diabete
  • anemie emolitche

In questi casi, è necessario consultare preventivamente il proprio medico che saprà valutare la specifica situazione del paziente. Nel caso di problematiche cardiache e renali il medico sconsiglierà l’assunzione, in altri casi potrebbe permettere l’integrazione sotto il suo stretto controllo.

In particolare, l’assunzione del magnesio è controindicata alle persone che presentano malattie renali. Infatti, il magnesio o gli antiacidi aumentano il rischio di ipermagnesemia, la quale comporta l’insorgere di depressione respiratoria, aritmie cardiache e problematiche neuromuscolari.

Copywriter e studentessa di Belle Arti presso l’Accademia di Brera, vi guiderò nella scelta dei migliori prodotti al magnesio in circolazione! Amo la psicologia e di certo il benessere psicologico non è tale se privo di quello fisico. Amarsi e amare vanno di pari passo, questo è ciò che mi spinge ad aiutare gli altri nel mio lavoro!

Back to top
Apri Menu
Scelta Magnesio