Magnesio e carica di energia: quanto è utile per chi si allena?

Il magnesio è un elemento essenziale nell’organismo umano. Questo è infatti un sale minerale che è impegnato in molte funzioni e attività organiche. Quando si fa attività fisica costante è necessario che esso venga reintegrato, al fine di non incorrere in carenze alimentari e per avere sempre la giusta carica energetica. Questo articolo vuole fungere da guida per capire realmente quali siano le correlazioni tra sport e magnesio e quale sia l’importanza per uno sportivo, ma non solo, della reintegrazione del magnesio.

Magnesio: cos’è?

Il magnesio è un sale minerale presente in natura, di origine vegetale o marina.

Esso è tra i sali minerali più presenti nell’organismo umano e, in particolare, si ha una sua alta concentrazione nelle ossa umane.

Solitamente, il magnesio viene introdotto nell’organismo mediante una dieta sana ed equilibrata, tuttavia non sono rari i casi in cui è necessario integrarlo.

Le cause per cui è necessario integrare il magnesio sono solitamente: carenze alimentari di vario genere, come per esempio di potassio, sodio, fosforo, svolgimento di attività fisica intensa e quotidiana, carenze di magnesio.

Benefici e funzioni del magnesio

Il magnesio svolge moltissime funzione all’interno dell’organismo umano.

Per esempio, questo sale minerale svolge un ruolo importante nei processi della sintesi proteica e degli acidi nucleici, nella regolazione del battito cardiaco e della glicemia, nella produzione degli enzimi, nella regolazione di molti altri sali minerali come potassio, fosforo, sodio.

Il giusto apporto di magnesio nell’organismo induce grandi benefici, come:

  • rilassare i muscoli
  • ridurre lo stress
  •  supportare non solo il sistema muscolare, ma anche quello osseo, dentale, nervoso
  • rafforzare il benessere fisico, anche psicologico
  • ridurre i sintomi della sindrome premestruale e della menopausa
  • combattere la stanchezza e la spossatezza

Allenamento e magnesio: perché è utile?

Solitamente, per avere un giusto apporto di magnesio nel proprio corpo, basta seguire una dieta variabile. Spesso, l’integrazione di questo alimento viene seguita per assimilare maggiormente altri elementi, come fosforo, potassio. Tuttavia, può succedere che vi siano delle carenze specifiche di magnesio. Tra le cause delle carenze di magnesio si trovano cattiva alimentazione, stress, alcolismo, ma anche lo sport. Molti si chiederanno come un’attività benefica per l’organismo, come lo sport, possa portare a una conseguenza così negativa, vediamo insieme perché.

Quando si svolge un’attività sportiva, più o meno intensa, il corpo necessita di maggior energia, in questo modo le riserve energetiche del corpo vengono richieste in maggior modo per andare ad alimentare il nostro corpo e i muscoli. Tra gli elementi energetici dell’organismo, anche il magnesio viene consumato in modo maggiore, maggiore è lo sforzo richiesto dall’attività fisica.

In questo senso, come dimostrato anche da molti studi, lo sport può portare a una diminuzione dei livelli di magnesio, i quali dovranno venir reintegrati.

Esso è importante per i processi del metabolismo energetico, infatti ha un ruolo centrale nella trasformazione del glucosio in energia. Inoltre, contribuisce al benessere della muscolatura e alla sintesi di proteine muscolari.

Sintomi carenza da magnesio

Spesso, chi svolge attività fisica senza reintegrare magnesio e altri elementi nota queste carenze alimentari per l’insorgere di sintomi e un malessere diffuso.

In particolare, la carenza di magnesio, ossia l’ipomagnesemia, si manifesta con sintomi generici tra cui troviamo:

  • nausea
  • vomito
  • tremori
  • debolezza
  • disturbi del sonno
  • spasmi
  • aritmie
  • convulsioni, nei casi gravi

Come assumere il magnesio?

Il magnesio si può assumere in vari modi. Se , per esempio, le dosi da integrare sono minime, solitamente si consiglia di seguire una dieta sana, equilibrata con cibi ricchi di magnesio.

In altri casi, l’assunzione avviene mediante integratori specifici al magnesio. In commercio esistono moltissimi tipi di integratori, venduti da moltissime marchi. Proprio per questo motivo è importante conoscere il marchio che si scegliere, al fine di acquistare prodotti di alta qualità, per un maggiore beneficio e sicurezza.

Gli integratori al magnesio si trovano in molte varianti, come bevande e smoothies al magnesio a vari gusti, barrette, pastiglie, capsule, polvere solubili o effervescente e tanto altro ancora.

Dosi e posologia magnesio

L’assunzione del magnesio, come già anticipato, apporta moltissimi benefici all’organismo. Tuttavia, ciò non significa che esso possa essere assunto senza limiti.

Questo minerale se assunto in dosi eccessivi ha controindicazioni anche gravi e si potrebbe andar incontro a un’ipermagnesemia, ossia l’eccesso di magnesio nell’organismo.

Per evitare di esagerare, è importante seguire i foglietti illustrativi e il dosaggio indicato.

In linea generale, gli esperti e il sistema sanitario europeo limitano il consumo di magnesio alla dose pari a un massimo di 300mg al giorno per gli adulti. Anche i bambini e i ragazzi possono assumere il magnesio, ma a dosi ridotte. Per questi ultimi solitamente si parla di rimanere in un range tra i 75 e i 200 mg, da dare in base all’età e al parere medico.

Controindicazioni

L’assunzione del magnesio è vietata nel caso di malattie epatiche, le quali portano a un maggior rischio di sviluppare ipermagnesemia.

Per altre patologie o nel caso in cui si assumessero farmaci quotidianamente, è necessario richiedere un consulto medico al fine di ottenere le indicazioni migliori in base alla valutazione caso per caso.

Copywriter e studentessa di Belle Arti presso l’Accademia di Brera, vi guiderò nella scelta dei migliori prodotti al magnesio in circolazione! Amo la psicologia e di certo il benessere psicologico non è tale se privo di quello fisico. Amarsi e amare vanno di pari passo, questo è ciò che mi spinge ad aiutare gli altri nel mio lavoro!

Back to top
Apri Menu
Scelta Magnesio